5 ottobre 2018

RECENSIONE, SWATCH E MAKEUPLOOK CON LA ''VENUS III'' DI LIMECRIME

Eccomi finalmente con la recensione della bellissima Venus III di Limecrime, di cui voglio parlarvi perché le tonalità fredde, rosate e violacee sono tornate di moda, e stanno uscendo sul mercato diverse palette che riprendono questi colori; con questa recensione spero quindi di aiutarvi nella scelta, se anche voi amate queste cromie e siete indecise su quale palette prendere. Sul mio profilo Instagram vi avevo anticipato qualcosa in merito facendovi vedere qualche foto, ma avevo ancora bisogno di provarla meglio prima di potervene parlare in modo approfondito, inoltre ammetto che all'inizio mi è servito un po' di tempo per prendere confidenza con questa palette e con i suoi colori. Ma adesso che ho imparato ad usarla posso parlarvene con più chiarezza.


La Venus III è una palette occhi del marchio statunitense LimeCrime, e vi ricordo che dello stesso brand ho recensito anche un'altra palette, la Venus XL di cui vi linko qua l'articolo. Come sempre, inizio con il presentarvi la palette nel suo complesso, e dopo vi mostro i colori nei dettagli. L'ho comprata sul sito inglese CultBeauty, senza nessun rischio di dogana, e l'ho pagata 34£

Il Packaging


Il packaging, come sempre quelli di LimeCrime, è bellissimo, adoro l'immagine della Venere di Botticelli che per l'occasione è anche truccata di viola e rosa!
La palette è fatta in cartone molto resistente, è di piccole dimensioni, grande quanto una mano, ma è più spessa rispetto alla Venus Xl ed è la palette più spessa che ho, ma non è affatto ingombrante e anzi mi piace che sia così robusta. All'interno ha un comodo specchio, e la parte superiore si piega completamente verso l'indietro; le cialde degli ombretti contengono ognuno 2g.




I colori degli Ombretti


Questa palette è composta da 8 ombretti, di cui 3 opachi, 2 satinati, 1 opaco con microglitter, e 2 top-coat glitterati. Le tonalità, come dicevo, sono fredde e giocate sul rosa, viola e dorato, con l'unica eccezione del colore Bliss che è più caldo, e che nel complesso sta benissimo in abbinamento con il rosa e il viola. Quindi sulla scelte delle cromie sono pienamente soddisfatta perché mi piacciono tantissimo. L'unico colore che non mi piace molto e che trovo abbastanza inutile è Rapture, e vi spiegherò più giù il motivo. Adesso vediamoli meglio:


- DREAMY rosa malva opaco




 - BEAM lilla argentato, metallizzato




  - HEAVENLY dorato, metallizzato




  - RAPTURE champagne rosato con micro glitter lilla argentati




 - ECSTASY marrone freddo opaco
 



- PARADISE viola orchidea con riflessi viola/blu elettrico




  - BLISS color terracotta opaco




 - BELOVED taupe rosato satinato





 Ed ecco gli swatch sul braccio

swatch dall'alto verso il basso: Dreamy, Beam, Heavenly, Rapture

swatch dall'alto verso il basso: Ecstasy, Paradise, Bliss, Beloved

La qualità delle polveri: sono pigmentate? fanno fall-out?

Come si può notare dalle foto, sono tutti ombretti molto scriventi e ben pigmentati, l'unico un po' meno è Ecstasy ma perché prelevato con il polpastrello non rende al meglio, preso con il pennello e steso sull'occhio non presenta nessuna disomogeneità, si sfuma molto bene e ha un'ottima pigmentazione. Inaspettatamente, l'ombretto in verità più disomogeneo è Paradise, che mi aspettavo fosse il ''Principe'' di questa palette, e invece l'ho trovato un po' gessoso e non proprio semplicissimo da sfumare; dopo averlo testato un po' e averci preso la mano, sto imparando ad amare anche lui, ma ho capito che rende molto meglio usato come bordatura sulla rima cigliare a mo' di eyeliner sfumato, e non per realizzare dei trucchi a palpebra piena, mi sembra che in questo modo non solo mi stia meglio, ma riesco anche a rendere giustizia alla bellezza di questo colore, che invece sfumato su tutta la palpebra perde un po'. Un altro che mi ha delusa e che non mi piace molto è Rapture, che è un color rosa carne con microglitter rosa/viola argentati, è un bel colore sì, particolare, ma all'interno di questa palette non gli trovo una giusta collocazione, non mi piace né come dettaglio all'angolo interno né sotto al sopracciglio in quanto presenta sì dei microglitter ma non è abbastanza luminoso, sinceramente al suo posto avrei preferito un altro colore.
Per il resto mi piacciono tutti, e i miei preferiti sono Beloved, che è burrosissimo, Dreamy e Bliss, quest'ultimo ritengo che sia il più bello e performante di tutta la palette. Non sono particolarmente polverosi, ma vi consiglio comunque di fare la base viso dopo aver fatto gli occhi perché Paradise un po' di fall-out lo fa. Un po' più complicati da usare sono i due top-coat glitterati, Beam ed Heavenly, in quanto i glitter di cui sono composti sono molto svolazzanti e cadono giù sugli zigomi, per rimuoverli non basta passare un po' di correttore, ma serve proprio una salvietta struccante oppure addirittura un nastro adesivo per rimuovere meglio eventuali glitter sparsi. Anche il momento dello strucco deve essere fatto con cura e attenzione per evitare che i glitter sfreghino sulla palpebra o che si infilino dentro gli occhi, io li strucco sempre e solo con un dischetto imbevuto bene di bifasico e dopo acqua micellare. La durata di tutti gli ombretti è ottima, ma con un primer al di sotto.


Adesso vorrei farvi vedere qualche makeup look che ho realizzato con questi ombretti, giusto per darvi qualche spunto e farvi vedere meglio la resa dei colori sugli occhi.


1° look con protagonista il viola Paradise sulla V esterna, il rosa Dreamy sulla sfumatura esterna, il marrone Ecstasy sulla rima ciliare inferiore e allungato verso l'esterno, un pizzico di Beam al centro della palpebra e all'angolo interno.




2° look con protagonista il rosa Dreamy su tutta la palpebra, mescolato sulla sfumatura esterna insieme al terracotta Bliss, bordatura ciliare a mo' di eyeliner con il marrone Ecstasy e un pizzico di Beam all'angolo interno dell'occhio.




3° look con il mio abbinamento preferito, cioè il terracotta Bliss su tutta la palpebra e il viola Paradise sulla V esterna e come bordatura sulla rima ciliare superiore ed inferiore, un pizzico di Dreamy lungo la sfumatura più esterna.


 

4° look con protagonista Beloved su tutta la palpebra, e bordatura ciliare superiore ed inferiore con Paradise. Anche questo è uno dei miei look preferiti.



Ed infine vi faccio vedere la resa dei due ombretti glitter usati come top-coat, entrambi da asciutti prelevati con il polpastrello:
Beam

 Heavenly



In definitiva, a parte le prime volte di sperimentazione in cui dovevo ancora prenderci la mano, sto amando i colori di questa palette, e li trovo perfetti in qualsiasi stagione dell'anno, ma in particolar modo adesso in Autunno, e credo che fra le nuove uscite a tema violacei/rosati freddi meriti un'occhiata, secondo me è una palette molto valida!

Fatemi sapere se vi ho incuriosito e se questa palette vi attira, e cosa ne pensate dei makeup che vi ho proposto. Anche a voi piacciono i look con queste tonalità?
Spero di esservi stata utile con questa mia recensione, lasciatemi i vostri commenti qui sotto :*

4 commenti:

  1. Non possiedo nulla di questo brand e devo dire che con questa recensione mi sono incuriosita moltissimo!! Ti ringrazio per la descrizione così dettagliata, sono riuscita a farmi un’idea e credo proprio che la metterò in wishlist <3
    Mi piacciono molto anche i make-up che hai realizzato, trovo siano degli accostamenti bellissimi :)
    Un bacione e buon weekend! :*

    https://shabrysbeautylook.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, mi fa enormemente piacere esserti stata d'aiuto :*

      Elimina
  2. Punto questa palette da una vita e i tuoi swatches mi hanno ricordata quanto sia bella e quanto mi serva :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh quante cose abbiamo in wishlist che ci servono veramente XD ?!
      Spero di averti aiutata nella scelta :*

      Elimina

Se ti è piaciuto l'articolo fammelo sapere lasciando un commento :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...